Le passeggiate più belle con i bambini nella valle dello Stubai

La Valle dello Stubai è la meta ideale per una vacanza con i bambini, ma anche per tutti gli appassionati di trekking: qui troverete sentieri adatti ai più piccoli, percorsi tematici, malghe nel verde degli alpeggi, laghi alpini e parco giochi in quota con viste mozzafiato. Vi racconto le passeggiate più belle che ho fatto con il mio bambino di 6 anni, e quelle che mi sono segnata per la nostra prossima vacanza nello Stubai.

  1. Parco acquatico Serles, santuario Maria Waldrast e trenino

Nella prima giornata di sole pieno abbiamo preso la cabinovia Serlesbahnen dal paese di Mieders e siamo saliti alla stazione a monte. Appena arrivati abbiamo trovato un parco giochi interamente dedicato all’acqua: un percorso di dighe e chiuse si snoda lungo la collinetta e permette di creare un vero e proprio torrente. Appena più in basso si trova un castello con tanta sabbia per giocare e un laghetto con una zattera, un percorso di equilibrio e dove semplicemente si possono bagnare i piedi.

stubai-serlesDa qui parte una facile passeggiata in piano attorno al lago più grande (non balneabile) con una vista a 360 gradi davvero strepitosa. Dal fondo del lago parte il sentiero per il santuario Maria Waldrast, che si snoda lungo la strada forestale e raggiunge il santuario più alto d’Europa in circa un’ora. In alternativa potete prendere il trenino Serles e godervi il paesaggio comodamente seduti. Il giro completo con le soste al santuario e alla malga dura circa 80 minuti, gli orari e il costo dei biglietti oltre a tutte le informazioni sulle attrazioni dell’area sono consultabili qui.

stubai-serles
Il parco acquatico Serles

Una chicca per i coraggiosi è la discesa con lo slittino estivo fino a valle!

2. Il sentiero delle case sugli alberi – Schlick 2000

Il comprensorio Schlick 2000 a Fulpmes è il paradiso dei sentieri tematici per bambini. Ricordatevi di prendere il passaporto degli gnomi nella stazione a valle oppure all’ufficio del turismo per rendere l’avventura ancora più emozionante. Dalla stazione intermedia della cabinovia parte il sentiero delle case sugli alberi – Baumhausweg, un percorso nel bosco organizzato in 7 stazioni per conoscere lo gnomo Bardin, scoprire le varie stanze della sua casa, completare il passaporto e ricevere un premio finale. Il sentiero è principalmente in discesa su strada forestale o sentiero abbastanza largo nel bosco e considerando le pause gioco occorrono circa due ore per arrivare alla malga Jausenstation Vergör, dove potrete consegnare il vostro passaporto punzonato ad ogni casetta ed ottenere la ricompensa.

sentiero-delle-case-sugli-alberiLe case sugli alberi sono una più bella e avventurosa dell’altra: Parco Giochi degli gnomi, Camera del Tesoro, Cucina, Camera da Letto, Berretto a Punta, Stanza della Musica e Salotto. A ogni stazione troverete diversi giochi e dovrete aguzzare la vista e seguire le indicazioni per trovare il modo di punzonare il vostro passaporto. Dalla malga Vergör, dopo una lauta merenda, potrete scendere a valle lungo la strada forestale in circa 50 minuti.

3. Il sentiero delle acque selvagge – Wilde Wasserweg

Il sentiero delle acque selvagge è forse il sentiero più conosciuto nella Valle dello Stubai: suddiviso in più tappe di difficoltà crescente, si snoda lungo il corso del torrente, raggiunge le imponenti cascate della Grawa (1 tappa adatta a tutti), sale alla baita Sulzenau (2 tappa per chi vuole camminare un po’ di più) e raggiunge le pendici del ghiacciao Sulzenau (3 tappa per chi è più esperto).

Il ghiacciaio dello StubaiVi consigliamo di lasciare a casa la macchina ed utilizzare l’autobus per questa escursione, perchè lungo il sentiero trovate diverse fermate e potete quindi scegliere liberamente quanto camminare e quando invece occorre un passaggio. Inoltre non avrete la necessità di fare un anello e ritornare sui vostri passi fino alla macchina. Noi siamo scesi alla fermata Nürnberger Hütte, abbiamo seguito il sentiero per la prima cascata Langetal e proseguito fino a Tschangelair Alm, da qui il sentiero prosegue sulla sinistra del torrente fino alla cascata della Grawa. In alternativa potete prendere il bus fino a Grawa Alm e da lì raggiungere in 10 minuti la cascata e poi tornare alla fermata Raffeine, dove riprendere nuovamente l’autobus. La Wilde Wasser Arena è una piattaforma panoramica interamente in legno da cui si possono ammirare in tutta sicurezza le cascate della Grawa.

Le malghe aprono alle 11, quindi se siete mattinieri come noi portatevi l’occorrente per la merenda per non rimanere a secco di energie. Potete valutare di fermarvi a giocare al Kid’s Park Klaus Auele, luogo ideale per un picnic e tanti giochi d’acqua.

4. Il sentiero dei prati – Wiesenweg – ciclopedonale della Grawa

Un sentiero davvero adatto a tutti che vi consigliamo di percorrere è quello ciclopedonale che corre lungo il torrente: noi siamo partiti dal nostro maso al lago di Kampl e ci siamo diretti a piedi a Neustift tra verdi prati, qualche mucca al pascolo e i parapendi a colorare il cielo.

valle-stubai-con-bambini
Lungo il torrente Grawa corre un percorso ciclopedonale pianeggiante: una bella passeggiata adatta a tutti immersi nella natura.

5. Il ghiacciaio dello Stubai

La salita sul ghiacciaio dello Stubai è tra le esperienze che ha davvero reso speciale la nostra vacanza: giocare a palle di neve l’8 agosto non capita così spesso, per di più sotto gli occhi attenti di un mammut di legno alto 6 metri. La cabinovia Eisgratbahn parte dalla fine della Valle dello Stubai e sale lungo tutto il ghiacciaio fino a quota 3.210 metri (ultima stazione) con un’opera d’ingegneria davvero avveniristica. Potete raggiungere la cabinovia in auto oppure utilizzando come sempre gli autobus.

ghiacciaio dello stubaiNoi ci siamo fermati alla seconda stazione a quota 2.900 metri dove abbiamo giocato nel fantastico mammut di legno, abbiamo ammirato le montagne e poi siamo scesi alla grotta del ghiaccio per entrare a scoprire le meraviglie del ghiacciaio. Il sentiero per la grotta si percorre in circa 15 minuti ed è ben segnalato, ma abbastanza ripido. All’interno della grotta potrete scoprire i colori del ghiaccio, toccarlo e vedere con un microscopio che cosa può restare imprigionato al suo interno.

Abbiamo poi imboccato il sentiero del ghiacciaio e superato la prima parte coperta dai teli e toccare con le nostre mani la neve!

6. Il sentiero dei dischi – Schlick 2000

Non siamo riusciti a percorrere il sentiero dei dischi per un guasto alla funivia, ma abbiamo solo un motivo in più per tornare nella Valle dello Stubai. Siamo nel comprensorio Schlick 2000 e prima di prendere la cabinovia alla cassa occorre ritirare i dischi da utilizzare durante il percorso. Potete scendere alla stazione intermedia e salire fino al Panoramasee con una camminata di circa un’ora oppure proseguire fino alla stazione a monte e fare tutto il percorso didattico naturalistico che vi porta prima alla malga Schlickler e poi attraverso il percorso avventura al Panoramasee dopo circa 3 ore. Da qui parte il vero e proprio sentiero dei dischi che vi riporterà alla stazione intermedia per prendere nuovamente la cabinovia. Qui trovate maggiori informazioni su quest’escursione da non perdere.

Queste sono solo alcune delle passeggiate adatte ai bambini che si possono fare nella Valle dello Stubai, una meta che a noi è piaciuta moltissimo e dove speriamo di tornare.

Ti potrebbe anche interessare:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...