Grado con i bambini: miniguida per organizzare una vacanza

grado-con-bambini

Grado è stata la meta della nostra vacanza primaverile: tre giorni pieni per me e il piccolo esploratore alla scoperta di questa zona del Friuli che non è solo mare, anzi offre tante cose da fare quando piove o c’è brutto tempo (come è successo a noi).

Ecco il racconto della nostra esperienza e soprattutto tante informazioni utili per organizzare una vacanza a Grado: come arrivare e muoversi, dove dormire, cosa fare, dove mangiare.

Come arrivare e come muoversi a Grado

A Grado si può arrivare essenzialmente in due modi: in macchina oppure in bici. La soluzione più comoda per chi viaggia con i bambini è senza dubbio l’auto, ma una volta arrivati vi consiglio di noleggiare una bicicletta per godervi appieno i km di piste ciclabili della zona. Troverete anche molti turisti che arrivano direttamente in bici percorrendo una delle ciclovie più panoramiche d’Europa che dal mare di Grado vi porta fino a Salisburgo in Austria attraversando le Alpi.

grado-con-bambini
Sospesi tra cielo e mare.

La stazione dei treni più vicina è a Cervignano, a 18 km da Grado, e le due città sono collegate con un servizio di autobus (non fatevi trarre in inganno dal nome della stazione Cervignano-Aquileia-Grado).

Se avete in programma alcune gite nei dintorni, l’auto resta il mezzo di trasporto più comodo, ma vi segnalo che ci sono comunque ottimi collegamenti in bus con Aquileia e Palmanova (tra cui alcuni gratuiti) oppure via mare con Trieste.

Assicuratevi che il vostro alloggio abbia un parcheggio riservato per evitare lunghe e snervanti attese nel cercare un posto; noi non abbiamo avuto grosse difficoltà forse grazie al brutto tempo.

Quando andare a Grado

Se cercate la classica vacanza al mare, allora Grado è un’ottima meta per l’estate da giugno a settembre; noi abbiamo scelto Grado per una vacanza fuori stagione a fine aprile e l’ho trovata una meta molto adatta perchè offre tante cose da fare anche con il brutto tempo. Se poi c’è il sole, bingo: potrete già mettervi in costume ad aprile – maggio.

grado-con-bambini

Dove dormire a Grado

Grado come tutte le località di villeggiatura marine offre tante soluzioni diverse dal camping agli hotel agli appartamenti. Noi abbiamo alloggiato presso l’Aparthotel Tiziano e si è rivelata un’ottima scelta: l’appartamento è ampio e moderno, con un bel balcone (senza vista, visto che affacciavamo su una via laterale piena di palazzi, ma va beh) e tutti gli accessori essenziali per cucinare.

grado-con-bambini
Uno scatto dal nostro aparthotel, una soluzione perfetta per soggiornare a Grado con i bambini.

Abbiamo prenotato con Booking visto che proponeva una tariffa davvero vantaggiosa ma vi consiglio di contattare direttamente la struttura se intendete soggiornare per periodi più lunghi perchè offrono parcheggio gratuito e sconti sui servizi aggiuntivi, tra cui la colazione e il noleggio bici. L’Aparthotel Tiziano si trova su Riva Slataper a circa 10 minuti a piedi dal centro e 5 dalla spiaggia, in una posizione comoda per ragiungere praticamente tutto.

Cosa fare a Grado con i bambini

L’attività principale a Grado è senza ombra di dubbio il mare: nota come l’Isola del Sole perchè esposta interamente a sud, Grado offre ben 4 spiagge diverse riconosciute da anni come Bandiera Blu per la qualità del mare e dei servizi costieri forniti, ma anche Bandiera Verde dai pediatri italiani per essere una località marina con caratteristiche particolarmente adatte ai bambini.

grado-con-bambini-lungomareMa oltre al mare cosa si può fare a Grado? Innanzitutto fare una passeggiata sul lungomare Nazario Sauro tra fontane e canocchiali per avvistare le navi e i gabbiani; ci si può poi lanciare nell’esplorazione dell’antico centro storico veneziano tra le calli e i campi, guardando i panni stesi alle finestre o ammirando i mosaici nella Basilica di Sant’Eufemia che risale al 579 d.C. e nella Basilica di Santa Maria delle Grazie. La scoperta continua visitando il Battistero ottagonale paleocristiano e guardando le barche a Porto Mandracchio, luogo d’incontro dei pescatori all’alba.

grado-con-bambini-guida-casa-della-musica
La Casa della Musica è uno degli edific più antichi di Grado.

Un’altra meta imperdibile nelle giornate in cui il tempo rema contro sono le terme marine, due piscine con acqua di mare riscaldata e vetrata sulla spiaggia. Vi racconterò la nostra esperienza nel dettaglio in un articolo dedicato. Appena usciti dalle terme, nel Giardino delle Rose, si trova un bellissimo parco giochi: una nave, un serpente scivolo, un escavatore, altalene, dondoli, un tappeto elastico, giochi per arrampicarsi… insomma tanti giochi per bambini di tutte le età.

grado-con-bambini
Il bellissimo parcogiochi vicino alle Terme Marine.

Vi consiglio un giro in barca alla scoperta della laguna: noi abbiamo scelto l’Isola di Barbana come meta della nostra gita mattutina e c’è piaciuta. Le partenze sono frequenti, di solito una ogni ora e in circa 25 minuti si arriva a Barbana; l’isola è dominata dal Santuario della Beata Vergine Maria, che fu costruito nel lontano 582 d.C. per volontà del patriarca Elia dopo una violenta mareggiata; ben presto una comunità di frati si trasferì sull’isola in maniera stanziale. Noi abbiamo giocato a nascondino tra gli alberi secolari, lanciato sassi nella laguna, passeggiato sotto il glicine e fatto merenda al bar rimasto fermo agli anni Settanta (non accetta bancomat o carte di credito). Dopo un’ora e mezza eravamo pronti a rientrare a Grado con la prima motonave disponibile; il viaggio di andata e ritorno costa 6 euro per gli adulti e 3 per i bambini dai 3 ai 12 anni; il biglietto si acquista sul molo prima di salire in barca. In estate vengono organizzate anche altre escursioni in barca ai casoni o alle altre isole ed è possibile usufruire anche di un servizio taxi da Porto Mandracchio.

grado-con-bambini-barbana
Il santuario mariano sull’isola di Barbana

Una delle attività che non siamo riusciti a fare causa meteo avverso è la visita alle oasi naturalistiche della laguna: Isola della Cona e Val Cavanata sono due riserve naturali dove ammirare uccelli, pesci e varie specie animali in totale libertà. Tanti percorsi da fare a piedi o in bici, ma anche in sella ai cavalli bianchi della Camargue, per scoprire un ecosistema unico.

Nei dintorni di Grado è inoltre possibile visitare:

Aquileia, l’antica colonia romana fondata nel 181 a.C.;

Palmanova, la città fortezza a forma di stella;

Monfalcone, con l’incredibile MuCa – Museo della Cantieristica;

Trieste, che non ha bisogno di presentazioni.

E se piove? Ecco alcune idee su cosa fare a Grado con il brutto tempo.

Dove mangiare a Grado

Quando sono in vacanza, mi piace alternare pasti a casa per rilassarmi (e risparmiare un po’) e cene fuori, perchè per scoprire un luogo bisogna assaggiarlo.

Abbiamo cenato alla pizzeria La Ciacolada, in centro, e confermiamo la sua fama di ottima pizzeria napoletana. Non esiste un vero e proprio menù bambini e la porzione di cotoletta e patatine era veramente gigante, quindi valutate se dividerla. Il servizio è veloce e cortese, il rapporto qualità-prezzo è giusto (anche se alcune pizze farcite non sono proprio a buon mercato) ma se avete voglia di pizza non esitate a prenotare.

grado-con-bambini-guida-aquileia
Merenda alla pasticceria Mosaico di Aquileia.

Per la seconda cena abbiamo scelto un ristorante familiare di lunga data, Da Franco, vicino alle terme marine. Considerato l’elevato numero di persone del posto, direi che non è un locale solo per turisti; menù di pesce (mi raccomando non fate il mio errore e scegliete il pesce fresco del giorno, altrimenti come chiaramente indicato sul menù rischiate di mangiare pesce surgelato, che al mare mi sembra un po’ un assurdo) e servizio davvero molto attento verso i bambini. L’ambiente ha quel sapore retrò con dettagli marinari che non stonano.

Se state facendo una passeggiata in centro e vi viene voglia di gelato, superate tutte le gelaterie e arrivate fino da Antoniazzi: bottega piccola e coda che si stende a serpentone lungo viale Dante Alighieri, qui potrete gustare gusti classici, sorbetti alla frutta e gelati creativi come Isola del sole, una base zafferano con pistacchio e arancia.

Bonus track (da provare la prossima volta): L’Approdo, un ristorante che propone solo il pescato del giorno costruito su una palafitta. L’ho visto e mi ha attirato subito.

Per una pausa golosa durante la visita ad Aquileia invece la tappa obbligatoria si chiama Pasticceria Mosaico, affacciata proprio sulla piazza della Basilica. Un tripudio di cioccolato, mandorle e creatività pasticcera.

Grado è una meta che spesso tendiamo a non considerare, focalizzando l’attenzione sulla zona che si estende da Jesolo a Lignano: con questa miniguida spero di avervi dato spunti utili per scegliere una meta diversa dal solito e organizzare a Grado la vostra prossima vacanza con i bambini.

grado-con-bambini-guida-aquileia
Piazza della Basilica ad Aquileia.

Se questo post ti è piaciuto, condivilo su Facebook o Pinterest e segui le avventure di Ingirovagandomum.

Potrebbe interessarti anche:

Caorle con i bambini

Come organizzare un viaggio da sola con un bambino

Perchè scegliere un family hotel: la nostra esperienza in Valle di Ledro

 

Annunci

7 Comments

  1. Non ci sono mai stata ma sicuramente mi piacerebbe perché al mare in linea di massima mi annoio un po’ se non c’è niente da fare ma qui di cosa da vedere ce ne sono parecchie.
    Se però dico della ciclabile che porta fino in Austria, il mio compagno mi fa partire subito e poi appena arrivati sale sulla bici e non lo vedo più 🤣

    Mi piace

    1. Grado e i suoi dintorni mi hanno piacevolmente stupito proprio per le tante cose da fare oltre al mare. Per gli appassionati di bici la zona poi è perfetta: magari potreste andare “solo” fino ad Aquileia per una super merenda in pasticceria.

      Piace a 1 persona

  2. Ci sono stata tanti anni fa proprio da bambina, sia con la mia famiglia in estate, sia con la scuola (come punto d’appoggio per una gita a Trieste) e ho un ricordo bellissimo! Non mi dispiacerebbe affatto tornarci seguendo i tuoi preziosi consigli

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...