Caro 2018 ti scrivo – Il 2018 in viaggio di Ingirovagandomum

2018-in-viaggio-di-ingirovagandomum

Caro 2018 sei stato un anno di sorprese, incontri e viaggi. Talmente intenso da sentire la necessità di prendere un po’ le distanze da te: e visto che negli ultimi mesi mi hai riservato qualche malanno, diversi imprevisti e troppi weekend a casa preda del brutto tempo, mi sono ritirata a vita da Grinch. Ora che sono arrivate le vacanze di Natale ed è quasi ora di salutarti, mi rimetto alla tastiera e ti scrivo per raccontare quanta strada mi hai fatto percorrere in questi 12 mesi (il service della BMW e le multinazionali del petrolio ringraziano). Ecco il 2018 in viaggio di Ingirovagandomum.

Impressioni olandesi
Il colore blu e i mulini a vento sono altri due simboli di olandesita’: ma davvero l’erba del vicino è sempre più verde?

Caro 2018 sei partito col botto: non ho fatto in tempo a rientrare dalle vacanze un anno fa che ero già a Linate in attesa di un aereo che non sarebbe partito causa sciopero, e noi lo abbiamo scoperto solo una volta arrivate in aeroporto quando il nostro volo non compariva da nessuna parte sul tabellone partenze. Ma niente paura, io e la mia collega siamo state fatte accomodare su un taxi direzione Malpensa da dove siamo riuscite a partire per Amsterdam. Da lì un treno ci ha portato a Breda (non senza un’altra scena da candid camera, perchè nemmeno il treno è arrivato al binario) ed abbiamo trascorso tre giorni a fare un corso e scoprire che l’Erba del vicino non è sempre più verde.

Nemmeno due settimane dopo ero su un altro aereo direzione cuore del Mediterraneo: Malta. Io e una mia cara amica abbiamo esplorato quest’isola magica in un weekend, ma 48 ore ci sono bastate per rimanere affascinate dal mix culturale, dal clima primaverile e dai paesaggi mozzafiato di quest’isola. Un po’ Nordafrica, un po’ Sicilia e un po’ Inghilterra, Malta è una meta in cui vorrei assolutamente tornare con il mio giovane esploratore per scoprire il suo lato più family. Nel frattempo metto già un annuncio “A A A driver cercasi”, visto che qui si guida a sinistra e io non sono così esperta.

Cosa vedere a Malta in 48 ore
Birgus o Vittoriosa è la perla delle Tre Citta’: respirate la sua atmosfera millenaria camminando tra i suoi vicoli. Questa è Malta, l’isola magica.

Gennaio è finito con un’altra trasferta di lavoro, stavolta sono partita direzione Verona per una fiera e la sera mi sono potuta dedicare alla scoperta di 3 osterie tipiche in centro. Perchè la conoscenza di un posto passa anche attraverso la tavola. E il vantaggio di essere l’unica rappresentante del gentil sesso, è che puoi scegliere tu dove andare a mangiare.

Un mese dopo a fine febbraio sono salita di nuovo su un aereo (l’ultimo – ahimè – per quest’anno) e sono atterrata in un altro continente: il Bosforo segna infatti il confine tra Europa ed Asia, anche se Istanbul si estende su entrambi i suoi lati. Questa città mi ha letteralmente stregato, anche se l’ho appena intravista alla fine delle mie giornate lavorative. Ma la magia della città spolverata di neve con il canto del muezzin a fare da sottofondo non lo dimenticherò presto. Se avete in programma di visitare Istanbul, qui trovate i miei consigli.

Istanbul, Turkey, blu
Istanbul, dove ho lasciato il cuore e non vedo l’ora di tornare.

A metà aprile sono partita per il mio primo viaggio da sola con il giovane esploratore direzione Capitale. Questa vacanza non è andata esattamente come me l’aspettavo, tra scene da manuale sui “Terrible Two Three Four” ed esorcismi da indigestione, ma io non mollo e quindi passata la crisi da Chimelhafattofare siamo riusciti a visitare Explora, il Museo dei Bambini, e il Bioparco a Villa Borghese. Due mete da tenere in considerazione se siete a Roma con bambini.

Per riprendermi a fine mese mi sono regalata due giorni da sola a Torino: un tour de force pazzesco per godere ogni istante nella città dove ho studiato all’università e che ha un posto speciale nel mio cuore. Una città perfetta per una ragazza che viaggia da sola, ma adatta veramente a tutti. Tant’è che a fine settembre sono tornata per un weekend con mio fratello per vivere una Torino magica ed orientale. Di motivi per visitare Torino ce ne sono a bizzeffe, ma io qui vi racconto i miei 7 ottimi motivi per partire subito direzione Torino. E poi mi racconterete se anche per voi è stato difficile venire via.

7-motivi-per-visitare-torino
Uno scorcio di Piazza Castello, cuore della vita torinese.

Tornando a noi, la primavera e l’estate sono state dedicate a passare del tempo in famiglia: abbiamo visitato il Parco della Preistoria e Leolandia (qui trovate i consigli per organizzare al meglio la visita) e abbiamo trascorso due vacanze in Trentino. A fine giugno abbiamo passato sei giorni a Molveno, un paese da fiaba tra il lago e le Dolomiti con una serie incredibile di attività per i bambini. Dai parcogiochi alle fattorie didattiche, dal sentiero di Sciury sulle orme di uno scoiattolo al parco faunistico di Spormaggiore, dalle piscine al Biblioigloo, sull’altopiano della Paganella il divertimento è targato famiglia. Anche se non siete appassionati di montagna, questa zona saprà incantarvi.

Molveno, parcogiochi
Ci siano innamorati dei parcogiochi che abbiamo scoperto in questa vacanza: questo e’ il galeone in riva al lago di Molveno.

A fine luglio io e il giovane esploratore abbiamo quindi fatto il bis di montagna spostandoci sul Lago di Ledro, vicino a Riva del Garda. Abbiamo provato l’ospitalità di un family hotel e ci siamo goduti una zona meno turistica ma non per questo meno interessante: cascate, passeggiate lungolago, le trincee della Guerra d’Indipendenza, le palafitte. La Valle di Ledro ci ha stupito con la sua natura incontaminata e le tante attrazioni da scoprire: ecco il racconto della nostra vacanza in Valle di Ledro.

Family hotel
Il parcogiochi con il tepee conquisterà i vostri bambini: questo e molto altro in Valle di Ledro.

Agosto è arrivato in un battibaleno e io mi sono concessa un weekend di trekking in Val d’Aosta con due amiche, una giornata in Val Trebbia per godermi alcune delle spiagge più belle e selvagge sul Trebbia, e un giorno per visitare Vicenza, una città gioiello da non perdere. Musei, buon cibo e palazzi storici sontuosi sono solo alcuni dei motivi per trascorrere un weekend che metterà d’accordo gli amanti dell’architettura, dell’arte e le buone forchette. I dieci giorni successivi sono trascorsi a zonzo con mio figlio tra laghi, montagne e colline intorno a Vittorio Veneto. Ed è subito settembre.

Val Trebbia, spiagge
Sentiero con vista: qui in Val Trebbia troverete solo natura.

L’autunno è stato segnato da alcune nuove gite col giovane esploratore: Milano (dove spero di tornare prestissimo) e l’Oasi di Sant’Alessio, un paradiso per gli amanti degli animali a pochi km da Pavia. Ma anche la vendemmia e la raccolta delle olive sono state alcune attività clou del nostro autunno (qui trovate più di 10 idee di cose da fare con i bambini in autunno).

Se quest’anno è partito col botto, gli ultimi mesi sono stati caratterizzati da parecchio lavoro, brutto tempo, qualche malanno e quindi gite e viaggi sono stati drasticamente mandati in stand by. Anche durante la mia ultima trasferta di lavoro a Bologna in occasione di una fiera ho potuto sbizzarrirmi provando ben 4 locali diversi, ma nessuno era in centro e quindi non sono riuscita a godermi appieno la magia di Bologna la Dotta. Forse è per questo che non ho ancora scritto il mio solito post di consigli alla Gambero Rozzo.

cosa-fare-con-bambini-autunno
Passeggiare tra le vie acciottolate dei borghi illuminati dai colori dell’autunno.

A inizio dicembre, complice la visita del mio amico fotografo romano, ho fatto un giro sulle colline piacentine della Val d’Arda visitando ben due Castelli del Ducato e salendo sulla torre di Vigoleno e di Castell’Arquato. A metà dicembre abbiamo trascorso una mattinata con degli amici e i bambini a Grazzano Visconti, un borgo molto caratteristico e tutto addobbato in occasione del Natale. In bozza c’è già un post sui borghi più belli della provincia di Piacenza, un itinerario inconsueto per organizzare la vostra visita alla scoperta di questi borghi senza tempo.

Caro 2018, che dire, sei stato un buon compagno di strada: mi hai ricordato di non arrendermi di fronte alle difficoltà, di non perdere la fiducia (anche quando tutti mi dicevano che era impossibile riparare la mia macchina prima di Natale), e soprattutto mi hai insegnato a buttare il cuore oltre all’ostacolo. Perchè per inseguire le proprie passioni a volte serve proprio un po’ di coraggio. E in questo mare magnum che è il web oggi, ho conosciuto virtualmente tante altre blogger appassionate con cui è un piacere confrontarsi e condividere le nostre idee sui viaggi e sullo scrivere in rete.

A volte basta trovarsi con un’amica a bere una birra per raddrizzare una giornata storta. O sorridere quando ricevi un pacchetto perchè ti sei scambiata un regalo con una persona che non conosci ancora di persona. O sentire il giovane esploratore chiedere a mitraglia “Quando andiamo in vacanza?” per capire che, in fondo, sono sulla buona strada nel trasmettergli la mia voglia di andare.

2018-in-viaggio-di-ingirovagandomum
Buon viaggio 2018, benvenuto 2019!

 

 

Annunci

30 Comments

  1. Che bello il tuo anno! sembra di averlo vissuto un po, avendo letto spesso i tuoi post, in genere tutti belli e interessanti. Avevo anche io di salutare il 2018 con un post riepilogo di viaggi ma oramai non so se ce la faró! nel 2019 metti in conto Amburgo!! Sai che mi farebbe molto piacere!

    Mi piace

  2. La prossima volta che passi da Roma scrivimi che ti porto in giro io! 🙂
    comunque il tuo 2018 non mi è sembrato tanto male, pieno di viaggi e di esperienze!
    ti auguro un 2019 così o anche migliore di quest’anno! 🙂

    Mi piace

  3. Un 2018 davvero ricco dal punto di vista dei viaggi! Poi il fatto di essere stata a Malta e Istanbul, due mete che sogno di vedere da tempo, mi rende già mooolto invidiosa – ma in senso buono 😉
    Ti auguro un 2019 felice e alla scoperta di nuovi posti ❤️

    Mi piace

  4. Un 2018 davvero con il botto! Malta è una destinazione che ci manca e che manager vuole fare da tanto, che il 2019 sia l’anno buono? Su Istanbul c’è poco da dire, è una delle città che mi ha letteralmente rapito il cuore

    Mi piace

  5. Un anno davvero ricco di viaggi!!! Mi fa molto piacere per te 🙂 Malta e Amsterdam mi sono piaciute molto, vorrei tanto rivisitarle entrambe!! Mi piacerebbe molto scoprire la Val Trebbia, non ci sono mai stata! Ti auguro un 2019 altrettanto ricco 🙂 Tanti auguri!!!

    Mi piace

  6. Ma che bel 2018, soprattutto Istanbul! Mi ispira davvero tanto, spero di poterci andare un giorno ma i collegamenti da dove vivo non sono proprio ideali, hanno tolto il volo low cost dopo il golpe di qualche anno fa. Avete mangiato benissimo immagino 🙂

    Mi piace

  7. Avevo pensato ad un riepilogo dell’anno ma il mio 2018 è stato come il tuo volo perso da Linate e finito col treno non arrivato, però ho rivissuto la malta che ho visitato con i tuoi occhi, ed è davvero bellissima e sicuramente da tornare a visitare, come vuoi fare anche tu.

    Mi piace

  8. Un bellissimo riepilogo dell’anno appena trascorso. È bellissimo che: in un viaggio di lavoro trovi tempo per scoprire la città; riesci a regalarti momenti e week end da sola; parti con tuo figlio (piccolo) in solitaria.. essendo mamma so quanto può essere impegnativo

    Piace a 1 persona

  9. Un 2018 da ricordare per tutte le sue belle esperienze. Ti ho seguito in questo anno appena finito e continuerò a farlo anche nel 2019. Ti auguro tante nuove esperienze in solitaria e con il tuo piccolo esploratore.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...