10 (e +) cose da fare con i bambini in autunno

cosa-fare-con-bambini-autunno

L’estate sta finendo, e un anno se ne va… Ma l’autunno è una stagione splendida che regala ancora giornate piene di sole da trascorrere all’aria aperta con i bambini. E se piove? Niente paura! Tra settembre e dicembre ci sono un sacco di attività (alcune al chiuso) e gite fuori porta che si possono organizzare tutti insieme.

Oggi vi propongo 10 (e +) cose da fare con i vostri bambini nei prossimi mesi.

  1. La vendemmia. Questa è assolutamente la prima attività da provare proprio in questi finesettimana di settembre: questo mese ci sta regalando delle giornate che non hanno nulla da invidiare all’estate di luglio e trascorrere una giornata in mezzo ai vigneti piacerà di sicuro ai grandi e piccini. Noi siamo stati domenica scorsa a vendemmiare nella vigna della famiglia del mio compagno sulle colline del Prosecco e ci siamo divertiti molto.                                                                                Molte aziende agricole stanno proponendo delle giornate “vendemmia e pigiatura” aperte a tutti, basta cercare su Facebook o Internet. (Qui trovate l’attività proposta dall’azienda Formaggini & Peveri di Vicobarone sulle colline piacentine). Ovviamente i grandi si occuperanno di tagliare i grappoli dalla vite e i piccoli la metteranno nelle cassette.

    cosa-fare-con-bambini-autunno
    Andiamo, andiam, andiam a vendemmiar…
  2. Andar per borghi. I borghi medievali sono sempre belli da visitare, ma durante l’autunno assumono dei colori ancora più magici. Quasi in ogni provincia c’è un piccolo borgo medievale da visitare, con il suo castello o le mura, le chiese con i chiostri, i simboli sui palazzi da cercare in una divertente caccia al tesoro. Visitare un borgo in collina è una gita fuori porta perfetta: i bambini potranno correre liberi sulle strade di sassi e i grandi si rilasseranno godendosi l’atmosfera. Ecco alcuni borghi consigliati da Ingirovagandomum: in provincia di Piacenza le mete imperdibili sono Bobbio, Castell’Arquato e Grazzano Visconti. Mentre vicino a Vittorio Veneto una menzione d’onore spetta a Cison di Valmarino (segnalato tra I Borghi più belli d’Italia).                                                                                                          In questa stagione i borghi sono ancora più animati grazie alle rievocazioni storiche, dei veri e propri eventi in costume che vi riporteranno indietro nel tempo. (Qui trovate una bella selezione di rievocazioni storiche dall’antichità ai giorni nostri).

    cosa-fare-con-bambini-autunno
    Passeggiare tra le vie acciottolate dei borghi illuminati dai colori dell’autunno.
  3. Visitare una fattoria didattica o un parco faunistico. Anche in città è possibile andare ad accarezzare un asinello o portare un po’ di carote e insalata alle caprette: basta trascorrere qualche ora in una fattoria didattica! Per noi fare un giro alla fattoria de Il Germoglio (PC) è un modo di stare a contatto con la natura a due passi da casa: oltre agli animali c’è un piccolo parcogiochi e il vivaio dove scoprire tanti fiori e piante particolari. Le fattorie didattiche spesso organizzano laboratori per bambini o sono inserite all’interno di un agriturismo dove è possibile anche pranzare o fare merenda. Qui trovate il link al sito di Fattorie Didattiche dove potrete trovare un elenco delle fattorie didattiche accreditate nelle varie regioni. Per chi invece vuole fare una vera e propria gita fuori porta si può scegliere tra i diversi parchi faunistici presenti sul territorio: Le Cornelle (BG), Zoom (TO), Spormaggiore (TN), Natura Viva (VR) solo per citare i più famosi in Nord Italia.

    cosa-fare-con-bambini-autunno
    Visitare una fattoria didattica è un ottimo modo per trascorrere qualche ora a contatto con gli animali.
  4. Fare un percorso panoramico in treno. I bambini apprezzeranno qualunque percorso in treno, perchè la novità sta nel fare qualcosa di diverso dalla solita auto, ma se riusciamo a trovare un percorso panoramico che lascerà tutti a bocca aperta guardando fuori dal finestrino, tutta la famiglia tornerà più soddisfatta a casa la sera. Oltre al famoso trenino rosso del Bernina, io vi suggerisco il trenino Centovalli (magico con i colori autunnali) nella zona del lago Maggiore, la linea Sulmona – Isernia nota anche come la Transiberiana d’Italia, il Treno dei Sapori che propone diverse itinerari alla scoperta della Franciacorta e del lago d’Iseo, e il trenino del Renon composto anche da carrozze d’epoca che ci porta da Collalbo (BZ) fino a Santa Maria. Qui trovate la pagina ufficiale di Fondazione FS dedicata ai treni storici con tutte le informazioni per organizzare il vostro viaggio.

    cosa-fare-con-bambini-autunno
    Foto di Sugden Guy – Unsplash
  5. Fare una corsa su un mezzo di trasporto alternativo. Se state visitando una città, controllate quali sono i mezzi di trasporto alternativi: funicolari (Bergamo Alta), cremagliere (Opicina a Trieste), ascensori panoramici (Genova) sono un’attrazione che conquisterà i vostri bambini (e non solo loro). Se siete a Torino, non perdetevi un giro sul tram storico n. 5 che parte da piazza Castello e attraverso un percorso ad anello tocca alcune delle principali attrazioni della città.

    itinerario insolito per viaggiatrici solitarie a Torino
    Un giro sul tram storico circolare n.7 e’ un’esperienza da non perdere per scoprire Torino
  6. Mangiare ad una sagra. L’autunno ha i suoi sapori e gustarli in compagnia ad una bella sagra è sempre un’ottima idea. Spesso vengono proposti giochi ed attività per bambini e le sagre più famose sono in luoghi che da soli valgono il viaggio, quindi viaggio + gusto è il connubio ideale. Piccola curiosità: lo sapevate che la parola sagra deriva da “sacra –  cose sacre” e nasce quindi come festa esclusivamente religiosa?                                                                                                                                       Tra le sagre autunnali per eccellenza vi segnalo la festa della zucca di Venzone (UD) a fine ottobre e November Porc nella bassa parmense, ma dappertutto troverete tanti eventi dedicati a castagne, funghi, tartufo, mele.
  7. Raccogliere le foglie. Il termine tecnico che ultimamente sta spopolando nel web è foliage, cioè quel periodo in cui gli alberi si tingono di giallo, rosso, ocra e poi iniziano a perdere le foglie. Camminare sentendo il fruscio dei piedi tra le foglie secche e raccoglierle di tutti i colori è un’attività splendida da fare con i bambini ad ottobre. Viali alberati, parchi cittadini e boschi di faggi sono i luoghi ideali per una passeggiata autunnale a caccia di foglie. Presto vi racconterò i nostri posti preferiti per ammirare il foliage tra Emilia e Veneto.
    20161030_091210
    L’autunno tinge di giallo il parco giochi di Bobbio.

    E se piove?????

    Niente paura!

    Ecco qualche proposta a prova di brutto tempo.

  8. Visitare un museo, magari approfittando di #domenicaalmuseo (la prima domenica del mese molti musei statali offrono l’ingresso gratuito o a tariffa ridotta. Qui il sito ufficiale del Ministero dei Beni Culturali). Noi la prima domenica di settembre siamo stati a visitare il Museo Civico di Palazzo Farnese, curiosando tra la collezione delle carrozze e quella di armi e armatura. Anche il Museo di Storia Naturale di Piacenza era stata un’idea carina per trascorrere una domenica mattina tra i vari ambienti che caratterizzano la nostra provincia e qualche animale (ahimè imbalsamato).                                                                                                                           Ma la lista di musei davvero a misura di bambini è lunghissima; nella nostra lista di musei da visitare presto ci sono: il Muba e il Museo della Scienza e Tecnica di Milano; il Muse di Trento; il Museo Egizio e il Museo dell’Automobile di Torino; Galata il Museo del Mare e la Città dei Bambini a Genova. A Vicenza alcuni musei anche se pensati per i grandi piaceranno anche ai bambini: il Museo Chiericati ospita una fantastica collezione di giochi d’epoca; il Palladio Museum ha un allestimento interattivo e organizza una serie di laboratori per bambini nel weekend; il Teatro Olimpico lascerà tutti a bocca aperta.

    cosa-fare-con-bambini-autunno
    #domenicaalmuseo per scoprire i musei meno conosciuti del nostro territorio: il Museo delle Carrozze di Palazzo Farnese.
  9. Preparare i regali di Natale handmade. Creare con le proprie mani un piccolo pensiero per amici e parenti darà una grande soddisfazione ai vostri bambini. L’anno scorso noi abbiamo realizzato il salame di cioccolato in vaso: abbiamo cioè preparato tutti gli ingredienti secchi, li abbiamo messi a strati in un bel vaso di vetro, abbiamo decorato il tappo e scritto la ricetta in una pergamena arrotolata e annodata al coperchio. Et voilà, uno o più pomeriggi in casa che voleranno velocissimi grazie a questa attività fai da te. Oltre ai regali, potrete creare anche delle decorazioni per la casa o il calendario dell’avvento.
  10. Partecipare ad una lettura animata in biblioteca. Se i vostri bambini divorano i libri come il mio giovane esploratore, la biblioteca diventerà uno spazio da frequentare regolarmente. Alla biblioteca per bambini Giana Anguissola di Piacenza vengono organizzate delle letture animate che spesso fanno il tutto esaurito, perchè i racconti animati da lettori/attori sono davvero molto coinvolgenti.

    cosa-fare-con-bambini-autunno
    Le biblioteche per bambini sono uno dei nostri rifugi preferiti nei mesi autunnali.
  11. Andare al cinema o inventare il cinema in salotto. L’atmosfera di un cinema vero è tutta un’altra cosa (e io non vedo l’ora di portare il giovane esploratore a vedere un cartone sul grande schermo), ma con un po’ di fantasia ed impegno si può ricreare un po’ di atmosfera da cinema anche nel salotto di casa. Bisogna chiudere le persiane, scegliere il DVD di un cartone nuovo, preparare un sacchetto di popcorn o patatine e una bibita, disegnare su un cartoncino un biglietto di ingresso e mettersi comodi sul divano. Poi basta solo schiacciare play e lasciarsi trasportare dalle ali della fantasia.
  12. Cucinare una torta. I bambini adorano pasticciare e giocare con pentole e tegamini, quale migliore occasione di cucinare una torta insieme in una giornata piovosa? Basta un bel grembiule, una scaletta o seggiola per arrivare al piano di lavoro e si comincia a pesare tutti gli ingredienti. Ormai il mio junior masterchef conosce a memoria che cosa occorre per preparare una crostata, il nostro cavallo di battaglia. E poi volete mettere la soddisfazione di fare colazione con la torta che avete preparato insieme?

    cosa-fare-con-bambini-autunno
    Cucinare insieme, che passione! Foto di James Besser – Unsplash
  13. Creare insieme un album di foto. A voi scegliere se l’album racconterà la storia della vostra famiglia partendo dalle foto dei nonni, di voi genitori e infine dei piccoli di casa o se invece realizzare un album interamente dedicato al vostro bambino o all’ultima vacanza fatta tutti insieme. Parola d’ordine creatività. Per fare quest’attività bisogna organizzarsi con un po’ di anticipo stampando le tonnellate di foto che abbiamo su telefoni e hard disk (magari approfittando di un’offerta per le stampe), comprando un quaderno con copertina rigida o ancora meglio un vero e proprio album per le foto, angolini adesivi e tutto quello che vi viene in mente per rendere unico il vostro album. Pastelli, pennarelli, collage, foglie o fiori secchi… spazio alla fantasia!

La nostra lista di cose da fare con i bambini in autunno per il momento finisce qui, ma se avete qualche altro suggerimento scrivetelo nei commenti.

Non perdetevi le nostre avventure quotidiane, le gite fuori porta e i viaggi vicini e lontani: seguite la pagina Facebook di Ingirovagandomum.

Potrebbe interessarti:

Camminare con i Bambini – 10 consigli utili

Vicenza: cosa vedere in un giorno –  Itinerario tra musei, palazzi e pause golose

IMG_20171109_221403_051

Annunci

10 Comments

  1. Quante belle idee ! Anche utili per una baby sitter 🙂 ho adorato l’idea della vendemmia e trenino panoramico .. una bella esperienza anche per un adulto : così da stupirsi insieme 🙂

    Mi piace

  2. Io non ho bambini, ma amo l’autunno e gran parte di queste attività le svolgo con mio marito. Ogni anno aspetto questa stagione con trepidazione perché amo le sagre autunnali, il colore della luce solare, il foliage, le castagne… insomma tutto!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...