Molveno: una vacanza formato famiglia tra il lago e le Dolomiti

Molveno, il lago dei bambini

A fine giugno siamo finalmente riusciti ad interrompere la serie di DisAvventure formato famiglia trascorrendo una settimana quasi perfetta a Molveno. Questa cittadina incastonata tra il lago e le Dolomiti di Brenta è una meta perfetta per trascorrere alcuni giorni di vacanza con i bambini, anche per chi di solito preferisce la vita da spiaggia e approccia la montagna per la prima volta. Ecco tutto quello che avrei voluto sapere prima di partire per Molveno.

Molveno si trova sull’altopiano della Paganella a circa 40 minuti di auto da Trento: la cittadina è famosa per il suo lago bandiera blu noto anche come il Lago più bello d’Italia. Il mezzo più comodo per arrivare a Molveno è sicuramente l’auto, ma una volta raggiunto il vostro alloggio vi potrete dimenticare di averla per alcuni giorni o addirittura per l’intera vacanza.

Molveno, parcogiochi
Ci siano innamorati dei parcogiochi che abbiamo scoperto in questa vacanza: questo e’ il galeone in riva al lago.

Abbiamo scelto di trascorrere una settimana di vacanza qui con il nostro piccolo esploratore di quasi 4 anni proprio per le tante attività ed escursioni a portata di bimbo: e mai scelta fu più azzeccata (finora). Il paese già a fine giugno era molto frequentato da famiglie con bambini di ogni età, dai neonati ai bambini agli adolescenti. Ad onor di cronaca devo ammettere che anche la popolazione di pensionati fuggiti dalla calura cittadina era piuttosto numerosa, ma la convivenza è avvenuta in maniera pacifica visti gli ampi spazi.

Dove dormire a Molveno

Quando a marzo mi sono interrogata sulla destinazione della nostra vacanza estiva e la decisione è caduta su Molveno, è iniziata la caccia all’appartamento: ho scandagliato siti di prenotazione, uffici del turismo, motori di ricerca e ho inviato almeno una decina di richieste prima di trovare la soluzione perfetta per noi. La scelta di alloggi (dagli hotel, al campeggio, dagli appartamenti ai residence) è davvero ampia in questa zona; noi abbiamo soggiornato alla Residenza Alba, scegliendo il trilocale con giardino ed è stata una scelta vincente che mi sento di consigliare vivamente. Questo complesso ristrutturato di recente affaccia sulla piazza principale del paese e ha un garage privato (la manovra per entrare ed uscire è un pò scomoda e invoglia a lasciare la macchina ferma il più possibile). Gli appartamenti sono dotati di tutti i comfort (TV, wifi, lavatrice, lavastoviglie, microonde) e meritano la classificazione 4 genziane attribuita agli appartamenti, che corrisponde alle 4 stelle degli hotel. Marco, il proprietario, è stato molto disponibile sia nella fase di prenotazione sia durante il soggiorno.

Molveno, dove dormire
Una foto della nostra terrazza con giardino: una delle cose che abbiamo amato di piu’ del nostro soggiorno al Residenza Alba (foto ufficiale dal sito della struttura)

Il nostro appartamento aveva due camere da letto con due bagni oltre alla zona giorno con cucina e angolo soggiorno. Ma il vero plus era il grande terrazzo con giardinetto e vista sul lago: una vera e propria meraviglia.

Un alloggio in pieno centro ma vicino al lago per noi è stata la soluzione ottimale: nei mesi estivi, il comune mette a disposizione una navetta gratuita che ogni mezz’ora dal lago passa in centro e sale fino alle case nella zona più alta del paese.

A tutte le persone che soggiornano in una struttura turistica a Molveno viene fornita la Molveno Card, una tessera che dà diritto a riduzioni su biglietti di ingresso o per gli impianti di risalita. Nel nostro appartamento abbiamo inoltre trovato diverse cartine e brochure informative per organizzare la nostra vacanza.

Molveno, Andalo, Dolomiti, Pradel
Il balcone sulle Dolomiti: questa e’ la vista meravigliosa che godrete dal Rifugio Montanara sul gruppo del Brenta.

Che cosa fare a Molveno con i bambini – la nostra settimana

Le nostre giornate sono state molto “abitudinarie”: al mattino dopo colazione andavamo a far spesa al supermercato sotto casa e poi partivamo per la nostra gita. Tornavamo a casa per pranzo, il giovanotto faceva il suo pisolino e dopo la merenda andavamo a giocare al lago. La sera cena fuori e a nanna presto.

Abbiamo organizzato le nostre gite in base alle previsioni meteo real time, cioè guardando il cielo fuori dalla finestra al mattino: per fortuna tutti i vari siti di previsoni meteo si sono rivelati molto più pessimisti della realtà effettiva.

Giorno 1

La domencia siamo arrivati a Molveno, ci siamo sistemati in appartamento, abbiamo fatto la spesa e una passeggiata in paese. Al pomeriggio passeggiata fino al lungolago e parcogiochi: come vi dicevo, il programma del pomeriggio era fisso, ma con:

tre parcogiochi, due percorsi pump bike per biciclette, un minigolf, i vari campi da tennis e bocce, la spiaggia, la piscina (che non abbiamo provato perchè non faceva ancora cosi caldo), i pedalo, i kayak

e chi più ne ha più ne metta, credo che non ci sia esattamente da annoiarsi.

Molveno, parcogiochi
Intorno al lago trovate ben 3 parcogiochi, uno piu’ bello dell’altro. Qui potete giocare agli indiani.

Giorno 2

Lunedì mattina ci siamo dedicati all’area faunistica di Spormaggiore a circa 20 minuti di macchina da Molveno. Consiglio: arrivate al mattino presto e provate a salire in auto sulla ripida strada che porta all’ingresso del parco in modo da evitare la salita a piedi e parcheggiare più vicino.

All’interno del parco è possibile osservare orsi, linci, volpi, lupi, oltre a caprioli, pavoni, gufi ed alcuni animali da fattoria. Gli animali vivono nel loro habitat naturale in un angolo di bosco abbastanza ampio.

Spormaggiore, parco faunistico
Una volpe che vive all’interno del parco faunistico di Spormaggiore. Gli animali hanno tanto spazio a disposizione per muoversi.

All’interno dell’area c’è un bel parco giochi, un bar e diversi tavoli per fare un picnic. Lungo il percorso troverete diversi pannelli che vi racconteranno tante informazioni e curiosità sugli animali. Dal parco è possibile raggiungere attraverso un sentiero nel bosco il castel Belfort oppure il Museo Casa dell’Orso in centro a Spormaggiore. Questo secondo percorso è intervallato da diverse stazioni interattive tutte a tema animali e bosco realizzate dai ragazzi del liceo artistico locale.

Il parco di Spormaggiore è adatto a bambini di tutte le età, ma se volete percorrere anche i sentieri esterni vi consiglio – a seconda dell’età dei vostri bambini – passeggino o zaino portabimbo.

Giorno 3 –  Giorno 4

Il martedì siamo saliti con la cabinovia La Panoramica all’Altopiani del Pradel e abbiamo percorso il Sentiero di Sciury, un sentiero didattico per scoprire il mondo degli scoiattoli.

Il mercoledì siamo tornati in Pradel e abbiamo proseguito con la seggiovia fino al rifugio Montanara, noto anche come il balcone sulle Dolimiti, per la vista incredibile sulle Dolomiti di Brenta. Siamo poi scesi alla Malga Tovel per conoscere gli animali della fattoria didattica.

Qui trovate tutte le informazioni su queste 2 belle escursioni adatte a bambini di ogni età.

Sciury, La Panoramica, Molveno
Il sentiero didattico il Mondo di Sciury comincia all’arrivo della cabinovia La Panoramica. La vista sul lago di Molveno e’ splendida vero?

Giorno 5

Il giovedì il tempo non era dei migliori, abbiamo quindi deciso di fare la camminata lungo lago e siamo arrivati fino alla Baita ai Fortini, che deve il suo nome ai fortini costruiti in questa zona per difendersi dagli attacchi di Napoleone. Il sentiero all’inizio è pianeggiante, ma nella parte finale diventa più ripido: per fortuna c’era il papà a portare in spalla il piccolo esploratore entrato in modalità sciopero. Al rifugio è possibile pranzare o fare una merenda con una torta fatta in casa, ammirare il panorama sul lago e godersi la pace della natura.

Molveno, montagna con i bambini
La Baita ai Fortini sembra uscita da un libro di fiabe: vi consiglio una merenda a base di torta fatta in casa e succo ai mirtilli.

Giorno 6

Il venerdì abbiamo ripreso la macchina per pochi km per raggiungere la cabinovia per i prati di Gaggia all’ingresso del paese di Andalo. Una volta arrivati la mattina è volata tra BiblioIgloo –  la prima biblioteca in alta quota – il Gaggia Park con i gonfiabili e la fattoria didattica.

Qui trovate tutte le informazioni su cosa fare ai Prati di Gaggia.

Il sabato siamo ripartiti verso casa.

Biblioigloo, Prati di Gaggia
Chissa’ a chi e’ venuta la brillante idea di costruire una biblioteca dentro ad un igloo??

Dove mangiare a Molveno

Abbiamo scelto di andare fuori a cena tutte le sere perchè qualcuno in famiglia sostiene che se si mangia sempre a casa non si è in vacanza. Questo ovviamente ha influito sul budget, calcolate che in media in 3 (nostro figlio però spesso mangiava qualcosa di quello che avevamo scelto noi) spendevamo 40 euro per sera. Tra i vari posti provati ci sentiamo di consigliarne due in particolare: Osteria del Maso e la pizzeria Taverna la Botte.

L’osteria del Maso propone piatti tipici deliziosi, abbondanti e con un ottimo rapporto qualità prezzo. L’atmosfera è rustica ma molto cordiale, con un occhio di riguardo per i bambini. Tra i primi per me da non perdere gli gnocchi con patate, speck e cipolla caramellata e i tagliolini ai funghi porcini; se preferite i secondi lo stinco sembra uscito da una puntata di Asterix tanto è perfetto. Strudel e torta al cioccolato con menzione d’onore. Insomma locale promosso a pieni voti, ricordatevi solo di prenotare in anticipo.

La Taverna la Botte sembra scavata nella roccia rendendo il locale davvero particolare. Il menù offre una vasta scelta di pizze con farciture originali; abbiamo assaggiato anche il piatto di salsiccia alla piastra con rosti di patate, ma la pizza resta la prima scelta per chi viene in questo locale. In proporzione più caro dell’osteria, ma con i bambini una sera la pizza ci sta.

Se preferite il take away, allora dovete fare tappa alla macelleria Stringhetti che offre piatti tipici già pronti da asporto. Noi abbiamo assaggiato le polpette della nonna (top) e il ragù di cervo (ha un sapore di selvatico molto marcato e non troppo adatto ai bambini). Per una fetta di torta – Strudel, Sacher, Linzer, di carote – basta arrivare alla pasticceria Lady.

Molveno, fattoria didattica, Pradel
Malga Tovre e’ una bella tappa che piacera’ sicuramente ai vostri bambini. La malga organizza anche trekking con gli asini.

Parco giochi, fattorie didattiche, sentieri per i più piccoli, cabinovie, il lago, tanta natura e ottimo cibo: tutto questo è Molveno. Un posto perfetto per trascorrere alcuni giorni in mezzo alla natura a misura di bambino.

Se le nostre avventure tra il lago e le Dolomiti vi sono piaciute, seguiteci sulla pagina Facebook Ingirovagandomum: siamo di nuovo in partenza per un altro lago in Trentino.

Molveno, Andalo, Pradel
Io e il piccolo esploratore stiamo tornando da Malga Tovre all’arrivo della seggiovia Montanara. La seggiovia e’ stata un successone!
Annunci

19 Comments

  1. Le nostre montagne sono stupende… Non sapevo che il lago bandiera blu fosse noto anche come il Lago più bello d’Italia, siamo da quelle parti ad agosto e ci faremo sicuramente un salto 🙂

    Mi piace

  2. Che vacanza meravigliosa! Vorrei una volta provare a cambiare le nostre abitudini che di solito prevedono vacanze al mare, sarà che questo caldo sta diventando insopportabile ma ora mi ci vedrei proprio bene lì 🙂 Grazie per l’itinerario, me lo salvo!

    Piace a 1 persona

  3. Molveno per me è uno di quei luoghi legati alle prime “fughe” con gli amici durante l’adolescenza. Penso sempre a quei luoghi con tanta tenerezza

    Mi piace

  4. Molveno: ho dei bellissimi ricordi di questo luogo perché ci ho lavorato per due estati! E’ da una vita che non ci vado anche se sono di Trento.

    E’ uno di quei luoghi dove si può trovare tanto per tutti: lago, montagna, tanto cibo buono, attività per le famiglie ma ideale anche per i giovani. E del colore del lago dove il Brenta si rispecchia ne vogliamo parlare? Mi manca però il parco Faunistico di Spormaggiore: deve essere molto interessante!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...