Dove mangiare in centro a Verona: 3 osterie tipiche da provare

dove mangiare in centro a verona

A fine gennaio ho trascorso 4 giorni a Verona per una fiera di lavoro e una delle mie prime preoccupazioni è stata scegliere i posti dove andare a cena. Se avete partecipato ad una fiera come espositori, saprete bene che i pranzi in fiera sono per lo più rapidi e frugali: si mangia un panino, un calzone, un pezzo di pizza facendo a turno con i colleghi. Alla sera quindi, complice il fatto che ero l’unica donna della brigata, ho cercato di selezionare accuratamente tre locali tipici dove mangiare in centro.

Sono una buona forchetta e uno degli indiscussi vantaggi di essere in trasferta per lavoro è avere i pasti pagati. Certo, occorre avere un pò di cognizione di causa nella scelta del ristorante (ogni azienda ha una policy per il rimborso delle spese sostenute per i pasti da verificare prima di partire), ma grazie a Trip Advisor abbiamo cenato in tre locali tipici e carini senza spendere cifre spropositate.

Uno dei criteri essenziali nella mia ricerca era la posizione: cercavo dei posti dove mangiare in centro, per poter fare una passeggiata dopo cena e godermi almeno un pò la bellezza di Verona.

Verona, Arena, dove mangiare in centro a verona
Cosa c’e’ di meglio di una bella paseggiata in centro a Verona dopo aver mangiato e bevuto bene?

Una volta data un’occhiata a recensioni, foto e menù, chiamavamo per prenotare: durante una fiera precedente a Bologna ci siamo trovati a vagare per ore in centro perchè tutti i ristorante erano al completo, da quella volta non mi scordo più di prenotare anche se siamo solo in tre.

Ecco il mio tour enogastronomico a Verona

osterie tipiche verona
I biglietti da visita delle tre osterie tipiche in centro a Verona assolutamente da provare
  1. Trattoria Arco dei Gavi

In questa trattoria potrete assaggiare la cucina veneta tradizionale: il locale è piccolo e ha un’atmosfera molto famigliare, illuminato con i vecchi lampadari tipici di certi locali d’una volta.

Noi abbiamo preso un tagliere di salumi e formaggi, il risotto all’amarone o il filetto sempre all’amarone. Il tutto annaffiato da un Valpolicella consigliato dall’oste. Le porzioni del risotto sono davvero abbondanti, tanto che ho rinunciato al dolce. Questa trattoria è nota per il carrè di bolliti.

Rapporto qualità – prezzo ottimo.

È possibile parcheggiare direttamente in Corso Cavour, la via in cui si trova il ristorante, ed in 10 – 15 minuti a piedi potrete raggiungere a piedi l’Arena.

Arco dei Gavi
Ed ecco il risotto all’amarone della Trattoria Arco dei Gavi, una prelibatezza!

2. Vecio Macello

La location in un vecchio macello ora convertito in ristorante merita di per sè la visita: amo gli spazi industriali che hanno trovato una nuova vocazione e questo locale con tubature a vista, pareti immacolate e piante sospese ha un fascino incredibile.

Menù di terra e di mare, noi abbiamo optato per il menù Degustazione dei Dogi e se amate il pesce ve lo consiglio caldamente: un tripudio di antipasti crudi e cotti per poi passare a due assaggi di primi da leccarsi i baffi. Il menù costa 35 euro a persona e deve essere scelto da almeno due persone. Come accompagnamento un calice di prosecco. Stavolta abbiamo diviso un tiramisù, buono ma non memorabile.

Rapporto qualità – prezzo ottimo.

Il Vecio Macello è vicino all’Adige e si trova facilmente parcheggio in zona; anche per la seconda sera abbiamo fatto una passeggiata e raggiunto il centro a piedi in 10 minuti.

Vecio Macello Verona
Uno dei due piatti di antipasti di pesce del Menu’ degustazione del Vecio Macello 

3. Osteria Locandina Cappello

Quest’osteria risale all’inizio del ‘900 ed è stata ricavata in un antico palazzo, dovrete quindi fare su e giù tra gradini e salette prima di accomodarvi al vostro tavolo. Nella bella stagione si può bere uno spritz e mangiare un stuzzichino (cicheto per i locali) direttamente in strada, appoggiandosi al bancone ricavato nella vetrina del locale.

Siamo partiti con un tagliere di salumi e formaggi, per poi proseguire con un primo (un pò arzigogolato con troppi sapori nello stesso piatto per i miei gusti) o con il filetto di cervo. Una menzione d’onore invece merita il tiramisù alla nocciola e salsa al cioccolato. Il locale è molto carino, ma forse un pò caro per quello che abbiamo mangiato. Sicuramente si paga la posizione a due passi dal balcone di Giulietta.

La Locandina Cappello si trova in pieno centro, in Via Cappello: noi abbiamo parcheggiato in uno dei parcheggi sotterranei in zona Arena e abbiamo raggiunto l’osteria a piedi.

Locandina Cappello Verona, fusilli
Fusilli al ferretto con carciofi, mandorle croccanti e fonduta di formaggio Asiago – Osteria Locandina Cappello

Se vi piace cimentarvi ai fornelli, di seguito trovate i link alle tre ricette dei piatti che ho apprezzato di più, per creare il vostro menù veronese.

Risotto all’amarone

Tagliata di tonno rosso con pistacchi

Tiramisu alla nocciola

Quando viaggiate provate i piatti tipici del posto? Se vi va, raccontatemi il piatto tipico che avete amato di piu’ durante un viaggio!

Io amo provare le cucine locali ed etniche e in questo post vi racconto i 6 (+3) posti assolutamente da non perdere a Torino. 

dove mangiare in centro a verona
Ed ecco a voi i preziosi riferimenti di queste tre osterie tipiche in centro a Verona
Annunci

28 Comments

  1. Dopo aver visto il tuo post su Facebook, non potevo non farmi del male e quindi eccomi qui con l’acquolina in bocca. Non saprei quale dei tre ristoranti scegliere per una sola cena: tra la foto del risotto all’amarone e quella dell’antipasto di pesce è una bella lotta! Mi piace la tua strategia per l’organizzazione delle cene durante una trasferta di lavoro!

    Mi piace

  2. L’ultima volta che sono stata a Verona ho mangiato nella trattoria dove è stata inventata la cotoletta “orecchia d’elefante”. E’ talmente grossa che te la servono su un tagliere e se non la finisci, puoi portartela a casa. E fredda, il giorno dopo, è ancora più buona. Il locale si chiama Trattoria alla Colonna.

    Mi piace

  3. Anche io sono un’ottima forchetta, e sono pure di Verona!

    Per la prossima volta che tornerai, ti consiglio:
    – Osteria da Ugo
    – Osteria al Carroarmato
    – Osteria di via Stella

    Davvero ottime e la polenta è QUASi come quella della nonna!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...