Bookstrotter: 9 Libri Giramondo

Bookstrotter Libri Giramondo

Quando stavo pensando ad una rubrica settimanale per la pagina Facebook di Ingirovagandomum, mi é venuto subito in mente di creare uno spazio dedicato ai libri. Cosí é nato #Bookstrotter: un appuntamento settimanale, ogni martedí, in cui pubblico una foto ed una breve recensione di un libro.

Visto che la fine dell’anno é sempre un momento di bilanci, vi racconto i 9 #Bookstrotter di questo 2017 e provo ad immaginare dove andranno i Libri Giramondo nel 2018.

Un Bookstrotter non é necessariamente il classico libro di viaggi, anzi mi sono divertita in queste prime settimane a fare incursioni in svariati settori: dall’autobiografia al fumetto, dall’intervista con l’autore al libro fotografico.

L’idea di Bookstrotter é nata innanzitutto dalla mia grande passione per i libri, passione che ha radici lontane, nei pomeriggi trascorsi a leggere ed ascoltare storie con mia nonna. Leggere per me é un modo di viaggiare con la fantasia, sognare mete lontane seduta comodamente sul divano. Grazie al gruppo Exploreading Read to Travel ho conosciuto virtualmente altri lettori esploratori con cui condividere questa passione.

Ed ecco i 9 Libri Giramondo del 2017.

  1. Il primo viaggio lo facciamo in sella ad una Vespa insieme a Giorgio Bettinelli. Ho amato i suoi libri e sognato ad occhi aperti di vedere il mondo scorrere lento incastrata sul sellino posteriore della sua Vespa in mezzo a mille zaini. Tra tutti i suoi racconti di viaggio, quello che mi é rimasto piú impresso rimane il primo mitico “In Vespa Da Roma a Saigon”. Ma con Giorgio attraverserete l’America, l’Africa e l’Asia in un reportage unico.

Consigliato per: chi ama la Vespa e i viaggi on the road

Bookstrotter Libri Giramondo
La storia della Lonely Planet: un’autobiografia, un diario di viaggio, la storia di un successo incredibile

2. Il secondo Bookstrotter ci fa vivere il Grande Viaggio degli anni ’70, quello che porta da Londra fino all’Australia via terra. I protagonisti? Niente di meno che Tony e Maureen Wheeler, i fondatori della mitica Lonely Planet. “Un giorno, viaggiando” é la storia del loro amore, della loro passione diventata un lavoro (e che lavoro) e dei loro viaggi.

Consigliato per: chi é un fan delle autobiografie e guida fa rima solo con Lonely Planet

Bookstrotter Libri Giramondo
Siusy Blady e Patrizio Roversi ci accompagnano in un viaggio in giro per il mondo raccontandolo con grazia ed ironia.

3. Anche il terzo Bookstrotter non parla di una meta precisa, ma é un vero e proprio album di viaggi. Ed anche in questo caso gli autori sono davvero delle celebritá e travel blogger ante litteram. Siusy Blady e Patrizio Roversi ci raccontano “Tutto quello che abbiamo capito sul mondo facendo i Turisti per Caso“. Leggere questo libro é come avere di fronte un mappamondo di storie: dalla Polinesia alle isole Svalbard, dall’alba a Cittá del Messico ai tramonti sul Gange.

Consigliato per: chi sogna di fare il travel blogger o esplora il mondo dal proprio divano

Bookstrotter Libri Giramondo
Barcellona misteriosa ed affascinante, sfondo di grandi storie d’amore e di letteratura.

4. Stavolta ci spostiamo in una location ben definita: tutti i romanzi di Carlos Ruiz Zafon sono ambientati principalmente a Barcellona. Dopo il primo mese in compagnia di questa rubrica, svelo la mia passione seriale per gli autori: se uno scrittore mi colpisce, leggo tutto quello che ha pubblicato. E Carlos Ruiz Zafon non é da meno. Difficile dire quale sia il suo romanzo che mi ha colpito di piú, partite da “L’ombra del Vento” e proseguite. E se vi capita di passeggiare per il Barrio Gotico o per il Raval, chiudete gli occhi per un attimo ed immaginate di trovarvi di fronte alla libreria Sampere.

Consigliato per: chi ama le grandi saghe ed é innamorato di Barcellona

Bookstrotter Libri Giramondo
Per la prima volta ho intervistato l’autore di un libro. E’ capitato con Roberto Sallustio, che oltre a scrivere abbozza anche mappe del suo viaggio.

5. Il quinto Bookstrotter é stata una sorpresa: ho intervistato Roberto Sallustio che mi ha raccontato il suo “L’eterno viaggiare – The Balkan Express Journey“. Un viaggio attraverso i Balcani fatto di parole, emozioni ed immagini. Qui trovate l’intervista completa.

Consigliato per: chi subisce il fascino dei Paesi dell’Est e cerca una storia fuori dagli schemi

Bookstrotter Libri Giramondo
Un’autobiografia errante e vagabonda attraverso Oriente ed Occidente

6. É arrivato dicembre e il #Bookstrotter ci porta a fare un viaggio dalla Toscana al Tibet fino al Giappone. Partiamo con “Case, Amori, Universi” di Fosco Maraini. Esploratore, antropologo, fotografo. Vedrete il mondo attraverso i suoi occhi di bambino, giovane e adulto. Fosco ha creato un neologismo bellissimo “amodio”: c’é dentro tutto quell’insieme di sentimenti contrastanti che spesso avvolgono una relazione.

Consigliato per: chi non si spaventa davanti ai tomi impegnativi e guarda ad oriente

Bookstrotter Libri Giramondo
Uno scorcio di San Marco mentre Corto passeggia assorto nei suoi pensieri

7. Sono cresciuta in mezzo ai fumetti, e la passione per questi racconti visivi mi é rimasta anche diventando piú grande. Hugo Pratt e il suo Corto Maltese ci fanno scoprire il mondo tra mille avventure, ma oggi ci soffermiamo su “Favola di Venezia”: una storia interamente dedicata ed ambientata nella Serenissima.

Consigliato per: chi ama sperimentare tra i generi e ama le cittá d’acqua

Bookstrotter Libri Giramondo
Fosco Maraini oltre ad essere antropologo e scrittore, e’ anche un grande fotografo. La sua opera completa in questa antologia.

8. L’ottavo Bookstrotter é un libro fotografico: “Il Miramondo” di Fosco Maraini. Nel 2001 ho avuto la possibilitá di vedere la mostra da cui é nato questo libro e me ne sono innamorata. Il Miramondo é un viaggio per immagini che parte dalla sua Firenze, passa al Sud e si sposta in Giappone e Tibet, le sue patrie d’adozione.

Consigliato per: imperdibile per chi ama i libri fotografici

Bookstrotter Libri Giramondo
In inglese o in italiano i thriller mi appassionano sempre.

9. Il nono e ultimo Bookstrotter dell’anno ci porta in viaggio per la vecchia Europa. “The Expats” é un bel thriller che ti tiene attaccato fino all’ultima pagina e racconta la vita da expat in Lussemburgo di una ex agente della Cia. Chris Pavone ci porta in giro per Parigi, il Centro America e Lussemburgo in maniera avvincente, scatenando dubbi e gettando ombre sull’identitá di tutti i personaggi. Avevo comprato questo libro nel mio viaggio da sola a Dublino ed é stato un ottimo acquisto.

Consigliato per: chi preferisce un thriller al cardiopalma e non si perde una serie crime

Nel 2018 #Bookstrotter continuerá a tenerci compagnia, e mi piacerebbe avere l’opportunitá di intervistare di nuovo un autore o raccontare di luoghi e iniziative speciali legate ai libri. Vi anticipo anche che vorrei riprendere l’abitudine inaugurata ai tempi di “The Expats”, cioé quella di acquistare un libro mentre sono in viaggio.

Se vi piace questa rubrica e volete collaborare, seguite la mia pagina Facebook e mandatemi un messaggio! Sono felice di condividere le mie passioni.

 

Annunci

45 Comments

  1. Giorgio Bettinelli è fantastico, anche Maraini lo adoro. Blady e Roversi, e i Wheeler non mi convincono (troppo mainstream!) ma potrei dare loro un’opportunità 😉

    Mi piace

  2. Gran bella idea, sai? Anche io ho una rubrica sui libri, che da adesso ricomincerò a curare perché anche secondo me si inizia a viaggiare da casa. Io ho iniziato prima leggendo e poi appassionandomi al cinema. Da lì alla scoperta del mondo, il passo è stato breve. Condivido le tue passioni letterarie, tranne forse quella per Carlos Ruiz Zafon. Ammetto di non aver letto nulla di suo ma ho sempre avuto la sensazione di un autore “di massa”. Magari il mio è solo un preconcetto…

    Mi piace

    1. Anch’io ho una passione per il cinema (un po’ trascurata)… Zafon è uno scrittore da intrattenimento, si ama o si odia. Mescola stili diversi, dalli storico al fantasy in certi punti con una grande saga familiare sullo sfondo. Io gli darei una possibilità 😊

      Piace a 1 persona

  3. Che bella iniziativa!
    Da amante della lettura e dei viaggi, non posso che apprezzare una rubrica che unisce le mie due passioni! Dei libri che hai citato m’ispirano molto “Un giorno, viaggiando” e “The expats”: li ho già aggiunti alla mia wishlist su amazon 😀

    Del fumetto Corto Maltese a me piacciono tantissimo i disegni! Quando sono andata alla mostra che si è tenuta a Bologna, è stato un po’ come se fossi anche io in viaggio con lui.

    Mi piace

    1. Io lo sto rileggendo proprio durante queste vacanze. In inglese ci vuole un po’ piu’ di tempo, ma ne vale la pena (preferisco leggere i libri in lingua originale, quando riesco). L’ho scelto per la sua ambientazione, tra il Lussemburgo, Parigi, la Germania e le Apli svizzere.

      Piace a 1 persona

  4. Non sapevo del libro sui due fondatori della lonely planet e grazie a te per la bella scoperta. probabilmente sarà un prossimo acquisto: assolutamente adoro le biografie e di cose realmente accadute he fanno sognare!

    Mi piace

  5. Che carina questa iniziativa, io adoro leggere! Bettinelli è uno dei miei autori preferiti 🙂 tanti mi hanno consigliato Zafon ma non so perché non mi ha mai ispirato più di tanto, devo dargli una possibilità? 🙂 buon anno nuovo!

    Mi piace

  6. Consigli utilissimi! Di Fosco Maraini conosco alcune esplorazioni perché a Firenze in anni recenti dedicarono una mostra e alcune conferenze ai suoi viaggi e alle sue esplorazioni. Non ho mai letto nulla, però, ma ora che ho i titoli correrò a leggere i suoi resoconti!
    Bella lista, assolutamente non scontata. Grazie davvero!

    Mi piace

  7. Bella questa rubrica! Io più che libri di viaggio veri e propri amo quelle legati alle storie degli esploratori. Uno molto singolare che mi è piaciuto ultimamente è “Spezie”. Non un vero libro di viaggio, ma piuttosto un saggio storico, che lega cambiamenti del gusto a cambiamenti politici e nuovi mondi. Può sembrare pedante, ma fila via che è una bellezza!

    Mi piace

  8. Io leggo sempre un sacco… solo che di questi non ho letto neanche mezzo libro e non capisco come sia possibile.
    Sarà che non sono una grandissima amante dei libri di viaggio (per quanto comunque ami viaggiare quindi mi sembra proprio una contraddizione) però magari posso provare! Spero mi convincano♥

    Mi piace

    1. Alcuni sono titoli un po’ particolari e spaziano in tutti gli ambiti:dal romanzo al racconto di viaggi, dal libro fotografico all’autobiografia. Io ti consiglio Un giorno viaggiando, la storia dei fondatori della Lonely Planet.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...